Blog Arte Contemporanea

2501 alla Wunderkammern di Milano, dal 16 maggio!

Oggi torno a parlare di street art e di eventi interessanti sul tema, anticipando tendenze e analizzando la meravigliosa varietà e singolarità artistica che questa corrente contemporanea (che amo) ogni giorno ci regala.

Sono molto felice di raccontare, anche se non l’ho ancora vissuta, “Milano“, mostra che inaugura il 16 maggio, proprio a Milano con protagonista 2501, ovvero Jacopo Ceccarelli. (altro…)

I am a colorblogger: l’educational di Oikos

Il 1 giugno sono stata invitata al primo meeting colorblogger. Si tratta di un network di operatori digitali che hanno a cuore sostenibilità e bellezza, raccolti a dovere da Simona Carloni e dallo staff di Oikos per raccontare un progetto che sta nascendo proprio ora. Esso si trasformerà presto in una piattaforma condivisa per i […]

Restauro Santa Maria in Trastevere: qualche dettaglio.

Adoro dare certe notizie. Il restauro di un capolavoro e vederlo riportato a nuova luce non ha prezzo.

Stampa litografia d’arte: un ponte tra passato e futuro

Spesso rifletto sul modus operandi dei giovani artisti. Li immagino mentre sorridono quando realizzano che una loro opera d’arte è amata, cercata e condivisa.E, partecipando sottilmente e con pura soddisfazione a questo traguardo raggiunto, mi domando come possono fare a sfruttare il più possibile questa situazione.Cerco di essere più chiara.

Biennale del disegno Rimini 2018

Biennale del disegno Rimini 2018: cosa vedere

Sono molto, molto felice di annunciare l’inizio ufficiale della Biennale del Disegno, a Rimini. Più di duemila opere stanno facendo bella mostra di sè nei luoghi più affascinanti della città.

the bliss project dance

The bliss project di Marco Cochrane: questo articolo è per te.

C’è uno scultore che si batte per i diritti delle donne, per proteggerle, per sensibilizzare il mondo, con la sua arte. Si chiama Marco Cochrane, e oggi vi parlo del suo The bliss project. Una serie di tre gigantesche sculture, che hanno debuttato al festival della musica e delle arti americano chiamatoThe Burning Man,  ogni […]

Van Gogh tra il grano e il cielo back stage

Van Gogh Tra il Grano e il Cielo meraviglioso back stage!

Conferenza stampa a Pesaro per Van Gogh Tra il Grano e il Cielo: avrei voluto avere il dono dell’ubiquità! Come forse sapete, il 30 marzo ero impegnata a Riccione per una mostra fotografica molto interessante: Young&Free, presso Villa Mussolini. Alla stessa ora, a pochi chilometri di distanza (Pesaro), avveniva qualcosa che avrei tanto voluto vivere.

Categorie del Blog

Le categorie del mio blog di arte contemporanea spaziano su più fronti. Dalla pittura, all’amata street art, fino all’editoria d’arte, il teatro e la danza.

Cerco di offrire una visione dell’arte nel suo aspetto più olistico possibile, dove convergono performance, letteratura, educazione visiva. Cerco di raccontare quel prezioso punto di ritrovo che unisce  i processi antropologici multisfaccettati di cui siamo protagonisti.

Ho cercato una cornice per ognuna di queste categorie, perché ognuna di esse per me è un traguardo, un capolavoro. Un mondo da sviscerare e da narrare per compiacere il mio grande amore per l’arte e allo stesso tempo per renderlo comprensibile.

Sempre, dietro un’opera d’arte, è celato un processo di riconoscimento da parte dell’artista verso il mondo che sta vivendo.

A me il compito di spiegarlo.

Storia dell’arte in decenni

Ho pensato che il mio blog di arte contemporanea, che nel tempo è sempre più letto, debba contribuire  in qualche modo a raccontare la storia dell’arte.

È fondamentale capire i processi dell’arte di oggi o della street art con annessa la conoscenza dei processi creativi dell’ultimo secolo. Anzi, di tutta l’evoluzione umana artistica. Ma questa non è la sede per raccontare l’Espressione nella sua totalità.

È invece il luogo dove narrare la progressiva liberazione dagli schemi espressivi,  dagli oggetti, per diventare, le opere d’arte, i soggetti del racconto artistico.

Un processo che, da totalmente visivo e contemplativo, diventa protagonista assoluto nella sua interezza concettuale e sensoriale.

La liberazione dell’arte e dell’espressione umana è la liberazione del sè.

E ve lo voglio raccontare in una formula didascalica e comprensibile, decennio per decennio.

arte anni 10
arte anni venti
arte anni trenta
arte anni quaranta
arte anni cinquanta
arte anni 60
arte anni 70
arte anni ottanta
arte anni novanta