Biennale del disegno Rimini 2018: cosa vedere

249

Scritto da:

Sono molto, molto felice di annunciare l’inizio ufficiale della Biennale del Disegno, a Rimini. Più di duemila opere stanno facendo bella mostra di sè nei luoghi più affascinanti della città.

Oggi vi riporto più notizie possibili riguardo le iniziative, le mostre e le performance. Presto invece dedicherò un articolo esclusivamente alla mi esperienza. Sono sicura che conoscendomi anche voi sarete in grado di capire cosa mi incuriosisce di più di questa biennale.

Cosa non perdere di questa Biennale del Disegno Rimini 2018

Biennale del Disegno 2018 Rimini

Picasso Pablo incisione _La Celestine_ particolare

Il sito della manifestazione è molto curato ed è molto chiaro da consultare per tutte le iniziative. Puoi anche SCARICARE QUI il comunicato stampa ufficiale.

Il fil rouge della manifestazione quest’anno è leggermente hot: il titolo completo è “Visibile e invisibile, desiderio e passione“, cercando di comunicare questo concetto:

L’artista con il disegno cerca di rendere visibile quel che non lo è: l’idea, un pensiero, una visione, un desiderio.

Da 28 aprile al 15 luglio 2018 Rimini ospita 33 mostre e un percorso di 2.000 opere, che tocca tutti i processi creativi – disegno antico e moderno, fumetto e architettura, calligrafia e grafica, pittura, street art e cinema – scegliendo una traccia sotterranea come l’erotismo.

Ecco brevemente i luoghi e gli argomenti che ho deciso di visitare:

  • Vanessa Beecroft, piazza Cavour;
  • Pablo Picasso “La Célestinedi Fernando de Rojas”, acqueforti e Federico Fellini “Il copro sognato“, Castel Sismondo;
  • Guercino e il suo falsario, “Delineavit. Guercino e il caso del Falsario” Museo della Città;
  • Ericailcane, disegni “Potente di fuoco“, Casa del cinema Fulgor;
  • Eron e Andreco, “Unearth“, Museo storico e archeologico Santarcangelo.
Biennale del disegno Rimini 2018

Guercino, (detto il) Giovanni Francesco Barbieri, Studio per Profeta, Bologna, Pinacoteca Nazionale

 

Documenterò tutto tramite social, vi tengo aggiornati. Sono molto felice che il mio circondario ogni due anni si colori di arte e di cultura, ogni biennio in maniera sempre più approfondita e originale.

Per informazioni:

Ufficio stampa:

Comune di Rimini – ufficio.stampa@comune.rimini.it – 0541 704262

Tatiana Tomasetta – cultura@aptservizi.com – 338 9179905

 

 

Last modified: 15 maggio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *